martedì 20 agosto 2013

Gelatina di Lamponi

I frutti dell' estate


La maggior parte delle qualità di  frutta la troviamo in estate è questa la stagione del sole che regala la dolcezza e il profumo alla frutta maturata sulle piante ed è sempre per questo che è molto meglio comprare frutta di stagione , le fragole a Natale non sono consigliate , non perchè mancano di bontà ma perchè vengono imbottite di conservanti per far si che affrontino un lungo viaggio prima di arrivare sulla nostra tavola intatte
Mi è capitato di incontrare persone che non avevano la minima idea della stagionalità , ma come è possibile ho pensato ! Non è un risultato difficile da ottenere , chi ha sempre visto nei supermercati , tutti i tipi di frutta sempre a disposizione e non ha nessun contatto con la campagna , ecco che pensa che ogni giorno si può avere tutto basta scegliere .
Ho avuto la fortuna di nascere e crescere  in campagna e solo adesso capisco che è veramente una grande fortuna , il contatto con la terra ti imprime insegnamenti nell' anima  che sono indelebili
In Bretagna la compagna è veramente rigogliosa , infinite foreste lasciano posto a campi di grano color oro e i meleti hanno qualità di mele particolari da cui  si ricava  il sidro
Nei boschi e di conseguenza ai mercati i lamponi non mancano ma questa ricetta si può benissimo fare  con un altro tipo di  frutta che avete a disposizione
La gelatina è diversa da una confettura , come dice il nome è un gel facilmente spalmabile e in genere si fa per la frutta ricca di semi , come le more , i lamponi e il ribes , ma anche con le pesche,  le mele , e le albicocche otteniamo ottimi gusti , è una consistenza diversa un colore forte ma quasi trasparente . I lamponi sono frutti molto delicati e facilmente deperibili , quindi ricavarne una gelatina color rubino da conservare per l' inverno è come catturare un poco d' estate e chiuderlo in un vasetto


ricetta  per 700 gr di lamponi

    1.    Pulisci bene i lamponi, avendo cura di scartare quelli guasti.
    2.    Mettili a cuocere in una pentola con il fondo spesso e dopo 5 minuti di bollitura Strizzali in un canovaccio pulito per ricavarne il succo (attenzione: il canovaccio si macchia, non usare il più bello che hai) oppure puoi metterli a colare in un colino dalle maglie fitte  per tutta la notte

Pesa il succo ottenuto e mettilo in una pentola

Aggiungi lo stesso peso di zucchero.

Cuoci a fuoco medio finché lo zucchero si é completamente sciolto.
    3.    Aggiungi ora 100 grammi di succo di mele per ogni 500 gr di succo di lamponi e continua la cottura fino ad ottenere la densità voluta. Normalmente si fa la prova piattino versando qualche goccia e se inclinando il piatto cola molto lentamente o meglio per non si muove per niente , la gelatina è pronta
    4       Versa la gelatina ancora calda in vasetti di vetro ben puliti e chiudi bene.
Ti consiglio di sterilizzarli col classico sistema della bollitura a bagno maria in modo da conservarli più a lungo e senza rischi per la salute (botulino o altro).
    5.    Infine, tieni conto di questi due consigli:
se vuoi che la tua gelatina sia limpida devi filtrare con una garza il succo prima di utilizzarlo 
se vuoi che la tua gelatina sia più densa, aggiungi succo di mele o di ribes o di limone


Posta un commento

ti potrebbe interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...